PISOGNE: verso una rigenerazione in rete tra lago e montagna

Descrizione del progetto

Il progetto ha l’obiettivo di analizzare le potenzialità del territorio di Pisogne in termini di risorse naturalistiche e culturali, così come architettoniche e urbanistiche, alla luce della prospettiva degli abitanti e delle loro competenze stratificate in una serie di saperi e valori territoriali su cui fondare una co-progettazione reticolare. Tale approccio consente di prospettare una valorizzazione progressiva ma integrata delle risorse del territorio, a partire dalla scala locale, per poi identificare una reticolarità con le valli e i territori limitrofi al fine di prospettare una connettività multiscalare.

Più specificatamente, il progetto prevede la realizzazione di tre fasi perseguendo tre obiettivi specifici:

  1. una diagnostica territoriale partecipativa volta a conoscere la ricchezza delle risorse naturalistiche, culturali, di micro-imprenditoria presenti nel territorio di Pisogne al fine di immaginarne una valorizzazione turistica in una prospettiva slow, sfruttando itinerari e percorsi di mobilità lenta e sostenibile;
  2. una consultazione degli abitanti per indagare gli ambiti territoriali del Comune di Pisogne che necessitano di una rivitalizzazione a seguito della perdita delle funzioni originarie residenziali o produttive; si procederà poi a identificare le possibili strategie volte ad una rigenerazione del centro storico che avvenga mediante una co-progettazione territoriale che metta al centro gli abitanti e i loro bisogni;
  3. a partire dalla consultazione si prospetterà una reticolarità transcalare tra Pisogne e i contesti territoriali circostanti a cui si lega storicamente (Alto e basso Sebino, Valle Camonica, Val Trompia) al fine di promuovere un Piano di Sviluppo Turistico Territoriale reticolare;

Nello specifico, si propone un’attività di ricerca che, tramite l’analisi dei dati e l’applicazione di tecnologie map-based di ultima generazione, prevede la realizzazione di risultati intermedi complementari.

  • Committente: Comune di Pisogne
  • Coordinamento scientifico: Federica Burini e Fulvio Adobati
  • Membri del progetto: Renato Ferlinghetti, Mario Paris, Sara Belotti, Marco Tononi
  • Collaboratori alla ricerca: Elisa Consolandi, Giorgia Brambilla, Alessandro Gregori
  • Consulente di progetto: Elio Moschini
  • Consulenza al mapping interattivo WebGIS: Filippo Gagliano
  • Assistenza regia e video: Antonio Iorio

Incontri pubblici

Lunedì 9 ottobre 2023 alle ore 20:30 presso la Sala De Lisi (via Cavour 1, Pisogne - BS) è stata organizzata dal Comune di Pisogne un’assemblea pubblica per il lancio del progetto Pisogne: verso una rigenerazione in rete tra lago e montagna, con l’obiettivo di promuovere un processo diffuso di rigenerazione territoriale e delineare i principi guida per un Piano di Sviluppo Turistico Territoriale.

La presentazione dei risultati della ricerca condotta è avvenuta giovedì 9 maggio 2024 alle ore 20:30 presso la Sala De Lisi (via Cavour 1, Pisogne - BS).

 

Ciclo di incontri previsti dal progetto avviato dal Comune di Pisogne in collaborazione con il CST-Centro Studi sul Territorio «Lelio Pagani» e l’Imago Mundi Lab dell’Università degli studi di Bergamo. L’obiettivo è dar luogo a momenti i sensibilizzazione e insieme di dibattito circa le specificità e le risorse del territorio e le principali sfide con cui si deve oggi interfacciare.

  • LIVING LAB | Saperi agro-silvo-pastorali e minerari: ambiti strategici per un turismo sostenibile

4 marzo 2024 (19:00 - 21:00), Centro Sportivo Grignaghe - Via San Michele, Pisogne (BS)

  • LIVING LAB | Il futuro di Pisogne: tra imprenditoria, turismo e industrie creative

22 aprile 2024 alle ore 18:30 - Biblioteca comunale (Via San Marco, 4 - Pisogne)

 

GEO-QUESTIONARIO DI PISOGNE

Geo-questionario

Il geo-questionario, realizzato dall'Università degli studi di Bergamo, nell'ambito di un progetto di ricerca in corso nel Comune di Pisogne, ha l'obiettivo di raccogliere l'opinione degli abitanti (residenti, studenti, lavoratori, turisti ecc.) sulle potenzialità e le criticità del territorio per la valorizzazione delle risorse storico-artistico-culturali, ambientali-naturalistiche ed enogastronomiche-ricettive.

Tali informazioni sono essenziali per recuperare i saperi e i valori territoriali degli abitanti su cui fondare un progetto di sviluppo sostenibile del territorio.

PUOI COMPILARE IL QUESTIONARIO FINO AL 30 APRILE 2024 A QUESTO LINK:

https://bit.ly/3uX3egj